Articoli

Come i miei lettori sanno, negli ultimi mesi sono stato particolarmente impegnato sul front “ricerca”,  in seguito alla possibilità che mi è stata fornita dall’Osservatorio Astronomico che frequento di partecipare ad un interessantissimo programma di ricerca sulle Supernovae; progetto che, soprattutto nelle fasi di start-up, ha richiesto  a tutto lo staff un determinato lavoro di aggiornamento delle parti informatiche, oltre ad una necessaria ed approfondita verifica sulle meccaniche e al completamento di tutte quelle procedure necessarie per sviluppare un metodo concreto di ricerca.

Ho pensato quindi di rendere partecipi i miei lettori di questa avventura iniziando a parlare proprio del gruppo e della strumentazione a disposizione dello staff di cui faccio parte.

Il Gruppo Astrofili Dopo Lavoro Ferroviario è nato nel 1984 per iniziativa dei ferrovieri appassionati di astronomia. Lo scopo del Gruppo, in prima istanza, è quello di affrontare la divulgazione di quella  cultura scientifica necessaria per approdare sia all’astrofilia pratica che a quella teorica, con numerose serate (generalmente il 1° e 3° venerdi del mese) dedicate a tutto coloro che volessero approfondire quella meraviglia che continuamente popola le amate notti serene: l’universo. Inoltre il Gruppo Astrofili DLF è riconosciuto come delegazione territoriale della UAI

004ef IMG_0956

STRUMENTAZIONE

La strumentazione dell’Osservatorio si compone di:

  • Telescopio riflettore Ritchey Chretien diam. 530mm f/D=9
  • Telescopio riflettore Newton Orion UK diam 250mm f/D=4,8
  • Telescopio rifrattore apocromatico diam 150mm f/D=10
  • Telescopio rifrattore acromatico diam 100mm f/D=6
  • Camera CCD Starlight Xpress mod MX916 (autoguida)
  • Camera CCD QHY mod 8pro (riprese fotografiche)
  • Serie 5 oculari Pentax focali 5, 7.5, 10.5, 21, 30, 40mm
  • Oculare Televue Nagler 16mm
  • Serie filtri LRGB, IRcut, IRpass, Halfa 12nm, O3, UHC, LPR.
  • Prisma di Herschel per osservazione solare Baader Cool Ceramic
  • Riduttore di focale f6 per telescopio RC530
  • Lente di Barlow 2x Baader Vip
  • Lente di Barlow 4x Televue 2″
  • Altri strumenti degni di nota, di proprietà dei soci, sono normalmente presenti in osservatorio ed utilizzati per la attività:
  • 2 telescopi riflettori Smith Cassegrain Celestron C8 diam. 200mm f/D=10
  • Telescopio rifrattore Pentax 75 SDHF diam 75mm f/D=6,7

004aInserito nello stupendo contesto delle colline del Montefeltro, facilmente raggiungibile da qualsiasi località delle provincie di Pesaro Urbino e Rimini, l’Osservatorio Monte San Lorenzo rappresenta l’oasi ideale per coltivare la passione per il cielo.
E’ situato sul versante Sud del monte San Lorenzo (coord: N 43,849 E 12,480 ) raggiungibile percorrendo la strada provinciale SP130 che collega la valle del fiume Conca con quella del fiume Foglia.

Ecco infine un’immagine della saletta di controllo e Centro Elaborazione Dati al lavoro durante una sessione di ricerca 😀

saletta

Per ulteriori informazioni, potrete visitare il sito http://www.osservatorioastronomico.org

Ci vediamo li! 😀

Cieli Sereni a Tutti!